COS’É L’ARMOCROMIA?

Vi siete mai chieste perché alcune tonalità vi donano di più ed altre meno?Perché alcuni rossetti vi illuminano il viso e altri vi spengono e vi fanno sembrare stanche? Il motivo ruota intorno all’Armocromia, una disciplina che permette, attraverso l’analisi del mix pelle – occhi – capelli di una persona, di individuare una palette di tonalità in grado di valorizzarti e di esaltare i colori naturali del viso, facendoti apparire immediatamente più bella, in forma e giovane.

Rossella Migliaccio e’ la superdonna che ha portato l’Armocromia in Italia, rivoluzionando il nostro modo di vivere i colori. L’Armocromia infatti ci insegna a non nasconderci sempre sotto il banale total black, ma a scoprire tutti i nostri colori per conquistare il mondo.

“ Lo scopo dell’ Armocromia e’ tirare fuori il bello da ciascuno, non secondo le mode del momento o i canoni imposti dalla società. In fondo la bellezza e’ armonia ed e’ proprio a questo ideale che si ispira. Il mio motto? Non e’ bello ciò che e’ bello, ma è bello ciò che ci rende belli.”

Cit. Rossella Migliaccio.

La collaborazione con lei e con il suo Italian Image Institute nasce dal nostro desiderio di creare dei set perfetti per ognuna di voi che vi facciano risplendere nella vostra naturale bellezza. (clicca qui per i set).
Ecco un esempio di Kim Kardashian in palette e non. Incredibile vero? Come dice sempre Rossella “non è magia, è Armocromia!” Riuscite già a capire dove e’ in palette e dove non lo è?

LE STAGIONI

Le tipologie cromatiche vengono suddivise in 4 macrogruppi che corrispondono alle 4 stagioni: primavera, estate, autunno, inverno. Il nome delle stagioni e’ puramente convenzionale, non ha nulla a che vedere con il guardaroba estivo o con quello invernale o con il mese di nascita. Semplicemente, richiama i colori della natura nelle diverse fasi del suo ciclo. Notate che le ragazze nelle 4 foto appartengono a 4 macrogruppi differenti?

Come capisco qual è la mia stagione?

Per un’analisi accurata consigliamo sempre di affidarvi a delle esperte, come le Consulenti di Immagine formate da Rossella. Per iniziare, ecco alcune linee guida per fare una breve autoanalisi:
Gli elementi che vengono presi in considerazione dall’analisi armocromatica sono pelle, occhi e capelli (colore naturale) analizzandone le caratteristiche cromatiche (sottotono, valore, contrasto e intensità) e replicandole nel look per esaltare i propri colori.

Il primo elemento da prendere in considerazione, nonché quello più importante e che “comanda” sugli altri, è il sottotono della pelle. Il sottotono rappresenta la temperatura del nostro incarnato, che potrà quindi essere caldo o freddo.

TEST FAI DA TE

IMPORTANTE: Partiamo struccate, con i capelli legati e la luce naturale del giorno.

  1. TEST DEI METALLI:
    Un test efficace ed immediato è quello di valutare se stiamo meglio con gioielli in metallo dai colori caldi (oro giallo e rosa, a volte rame) oppure freddi (argento, acciaio, platino ecc…)
  2. CONFRONTO DIRETTO CON I COLORI
    È ora quindi di estrarre dall’armadio o dal nostro beauty tutto il contenuto e di accostarlo al nostro viso (o provarlo), allenandoci a confrontare le varie tonalità. Meglio i toni caldi o quelli freddi? E qual é l’intensità giusta?

PRIMAVERA

Appartengono alla primavera le persone che hanno la pelle dal sottotono caldo. Se sei una primavera, la tua palette di colori valorizzanti attinge a piene mani dai colori della natura che rinasce: il pesca, il corallo, ma anche il rosso geranio o l’arancione e tutti i colori caldi e brillanti caldi di luminosità.
La sua naturale bellezza viene esaltata dai colori accesi, mentre viene penalizzata dalle tonalità più fredde e cupe.

AUTUNNO

Credits: purewow.com

In natura l’autunno si caratterizza per tonalità calde e avvolgenti ed anche in Armocromia è così, le persone autunno hanno sottotono caldo e sovratono tipicamente caldo e ambrato.
I colori in palette autunno sono quelli che possiamo ritrovare anche in un viale alberato dalle chiome cariche di foglie gialle, rosse, arancioni. Via libera ai nude caldi, al pesca, all’albicocca, al terracotta e al mattone.
Il nero, ed in generale tutte le tonalità fredde risultano penalizzanti, perché spengono e ingrigiscono il loro incarnato

ESTATE

Anche se si potrebbe pensare ad una stagione calda, in Armocromia l’estate è una stagione fredda e le persone estate hanno tipicamente una pelle molto chiara e rosata!
L’estate è il regno dei colori freddi e chiari e in questo caso i toni penalizzanti sono quelli troppo accesi o caldi, mentre i colori nude, rosati e delicati sono perfetti per questa stagione.

INVERNO

L’inverno è la stagione dei colori freddi e intensi. Contrasto ed intensità sono ad alto livello e i colori amici di chi appartiene all’inverno sono tutti quei colori a base fredda, intensi e brillanti.
Il bianco e il nero, ad esempio, ma anche il rosso lampone, il verde smeraldo, il blu e il ciliegia.
I colori più penalizzanti sono quelli a base calda che abbiamo visto essere perfetti per l’autunno. No ai toni aranciati, all’oro, ai beige chiari, alle diverse varianti di marrone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *